548DAB Magie di Omnia: Le sette su Omnia - parte prima

martedì 11 novembre 2008

Le sette su Omnia - parte prima


Nell’Oblio governa un tipo di regime aristocratico. Ci sono fazione di malomaghi più o meno potenti in ogni perimetro. Il prestigio di una data setta è dato dall’autorità generata da sacrifici e donazioni e dalla scuderia di draghi posseduta.

Ogni setta ha una Pira, ossia un pozzo infuocato per ricevere sacrifici e donazioni di ogni tipo. L’oggetto magico e le donazioni in denaro vengono gettate nel pozzo e finiscono direttamente nella cassaforte della sede, che userà quelle donazioni per finanziare battaglie e lotte contro altre fazioni. I sacrifici aumentano il prestigio con i resti che vengono bruciati nella Pira. Una Pira è molto complessa da creare perché serve una congiunzione astrale particolare e un Capo altrettanto potente. La scuderia deve contenere draghi belli e possenti. Infatti un drago ha un potere intrinseco che è il rispetto magico, ossia la capacità di incutere rispetto. Questa capacità si trasmette alla setta di cui porta il marchio, indicato sotto forma di un anello infilato nella zampa con il marchio della setta di appartenenza. Più draghi belli e possenti rendono una setta rispettatissima.
Una fazione che decide di comandare un determinato perimetro deve avere diversi requisiti:
- Una Pira che bruci una fiamma platino (segno che ha molta autorità)
- Una scuderia di tutto rispetto
- Un capo molto potente e molto malvagio in grado di radunare malomaghi altrettanto potenti.
- Un territorio il più vasto possibile.

Ogni Polo dell’Oblio è dominato da una setta in continua lotta con le sette che cercano di soffiare il primato. Di queste tre sette, la più potente può eleggere il capo della setta come Basileo del Male, che si unisce al governo di Omnia in qualità di rappresentante del Male insieme ad un Oracolo e un essere del Bene.
Il secondo più potente è gerente e gheronte del proprio Polo. Il terzo è gheronte del proprio polo e basta. Il Primo Mandante della setta più potente gheronte del polo di appartenenza.


Etichette:

1 Commenti:

Alle 13 novembre 2008 05:13 , Blogger Mirco ha detto...

dal titolo pensavo che parlassi di fuso orario! :P

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page