548DAB Magie di Omnia: Il Profumo

domenica 6 maggio 2007

Il Profumo

Nel diciottesimo secolo visse in Francia un uomo, tra le figure più geniali e scellerate di quell'epoca non povera di geniali e scellerate figure. Qui sarà raccontata la sua storia. Si chiamava Jean Baptiste Grenouille, e se il suo nome, contrariamente al nome di altri mostri geniali quali de Sade, Saint-Just, Fouché, Bonaparte, ecc., oggi è caduto nell'oblio, non è certo perché Grenouille stesse indietro a questi più noti figli delle tenebre per spavalderia, disprezzo degli altri, immoralità, empietà insomma, bensì perché il suo genio e unica ambizione rimase in un territorio che nella storia non lascia traccia: nel fugace regno degli odori.

Patrick Suskind, Il profumo




Odore. C'è lui in questo incipit. Il profumo di una grande opera. D'altro canto, come può essere la storia di una figura geniale e scellerata (l'autore ci tiene a ripeterlo), al pari di figure storiche come il Marchese De Sade o Napoleone. Suskind, da come dato di fatto che il suo personaggio sia un simbolo e un genio. Ma un genio di un mondo spesso sottovalutato, quello degli odori. Suskind ha elevato questo mondo a strumento, arma, destino. A tal punto da far divenire il re di questo mondo, un personaggio storico. Come l'autore, del resto.

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page