548DAB Magie di Omnia: Sogni e Desideri - Seconda Parte

giovedì 3 maggio 2007

Sogni e Desideri - Seconda Parte


La polvere dei desideri delle fate esiste anche in natura; si prende dai pistilli di un fiore bianco e celeste molto piccolo che si chiama Trillo. E' molto preziosa e bramata, perchè il Trillo fiorisce una volta a magico e mai nello stesso mero, per cui, se si decide di coltivare i trilli, sarà necessario accudirli e tenerli d'occhio sempre.


Anche la polvere dei desideri realizza desideri limitati nel tempo. Un ottimo sistema per rendere più o meno permanenti gli effetti dei desideri realizzati è utilizzare la polvere dei desideri in una pozione, cioè miscelarla con ingredienti specifici come la polvere ottenuta raschiando la corazza dell'eterna per prolungare gli effetti.

Il problema delle pozioni creative, a differenza di quelle sperimentate e con effetti certificati che si trovano nei libri, è che gli effetti sono sempre incerti e molto raramente operano come dovrebbero. Questo perchè un ingrediente reagisce in maniera differente a seconda dell'animale da cui è estratto, dalla potenza magica di chi lancia la pozione, dall'ordine in cui gli ingredienti sono miscelati, dalla procedura utilizzata, da temperatura e tempo di bollitura*.

In ambito fatato c'è da menzionare la Fatina dei Denti, la stessa conosciuta sulla Terra. In cambio di un dentino lasciato sotto il cuscino, questa speciale fatina realizza un desiderio, ma solo un piccolo desiderio! Inutile chiederle la bellezza eterna o un potere magico, meglio accontentarsi di un nuovo giocattolo o una piccola somma di denaro. In generale realizza desideri piccoli di bambini piccoli. Un adulto farebbe bene a non sprecare denti permanenti se non vuole ricevere una risata derisoria in cambio.

To be continued


* La meccanica di un desiderio prevede un esaudiente (colui che richiede) e un esauditore (colui che realizza), poi c'è il livello di esaustività (ossia quanto il desiderio esaudito rispetta le necessità e le conseguenze attese)

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page