548DAB Magie di Omnia: I Pilastri della Terra

lunedì 30 aprile 2007

I Pilastri della Terra


I bambini vennero presto per assistere all'impiccagione.
Era ancora buio quando i primi tre o quattro uscirono furtivamente dai casolari, silenziosi come gatti nei loro stivali di feltro. Uno strato di neve fresca copriva il paese come una nuova mano di colore e le loro orme furono le prime a intaccarne la superficie immacolata. Passarono tra le casupole di legno camminando sul fango ghiacciato delle viuzze e raggiunsero la piazza del mercato dove attendeva la forca.


Ken Follett, I pilastri della terra




Il contrasto tra l'innocenza dei bambini e la morte come spettacolo, della neve immacolata e il fango che presto si macchierà di sangue, i passi leggeri resi pesanti dagli stivali di feltro. L'immagine è acchiacciante e intrigante allo stesso tempo. Un romanzo di 1200 pagine che divorai in cinque giorni. Straordinario.

Etichette:

6 Commenti:

Alle 1 maggio 2007 06:57 , Blogger Gabriele ha detto...

Un incipit semplicemente fantastico, preludio di un libro che tutti dovrebbero leggere. Ken Follett è riuscito difatti a creare una storia semplicemente stupenda attorno ad un argomento da cui difficilmente altri avrebbero preso spunto. E le pagine scorrono veloci: 1200 pagine in cinque giorni? Cosa molto credibile... Sono riuscito a leggerlo nel giro di una settimana, nonostante la mia lentezza!
Hai provato a leggere 'La cattedrale del mare' di Ildefonso Falcones? E' uscito da poco in Italia, ma è già un successo europeo e i temi trattati molto simili a quelli de 'I Pilastri della Terra', tanto da essere paragonato a questo romanzo. Da parte mia l'ho già preso, ma devo ancora iniziare a sfogliarlo.

 
Alle 1 maggio 2007 10:08 , Blogger Fabio Cicolani aka cicobyo ha detto...

La Cattedrale del Mare? L'ho già sentito. Dimmi se ci va almeno vicino!
Io trovo che Ken Follet sia il maestro degli intrecci. Tutti i suoi romanzi sono pieni di storie intriganti, suspence e dettagli notevoli. Un maestro senza dubbio.
Un altro romanzo che hai letto di Follet? Io ho letto Una fortuna pericolosa anche questo molto ben scritto. Il terzo gemello idem, Lo scandalo Modigliani eccezionale.

 
Alle 1 maggio 2007 11:01 , Blogger Gabriele ha detto...

Pur avendone diversi (mio padre da anni è un suo lettore abituale), non ne ho mai presi in mano altri, poiché il suo genere non mi attira più di tanto. Ma 'I Pilastri della Terra', dopo averlo iniziato quasi per caso (in estate, senza più nessun libro da leggere, l'ho preso in mano giusto per vedere come iniziava), è divenuto uno dei miei libri preferiti.
Chissà, un giorno forse ne prenderò in mano qualche altro... per ora seguo la scia storica e fantasy-medioevale di altri autori.

 
Alle 1 maggio 2007 12:16 , Blogger Fabio Cicolani aka cicobyo ha detto...

Hai letto Licia Troisi? Per me lei è brava, scrive fantasy medioevali ma con uno stile agile e moderno.

 
Alle 1 maggio 2007 12:38 , Blogger Gabriele ha detto...

Appena terminata la sua prima trilogia. Non raggiunge certo i toni epici, ma come prodotto italiano, riguardo al fantasy, è molto buono (...anche considerato il fatto che di prodotti fantasy italiani ce ne sono di pochi). Ottimo il primo libro, buono il secondo, ma il terzo mi ha un po' deluso per la veloce risoluzione di tutta l'opera... Ora attendo la conclusione della sua seconda trilogia prima di iniziare il suo quarto libro.

 
Alle 2 maggio 2007 05:34 , Blogger Fabio Cicolani aka cicobyo ha detto...

Sto leggendo il primo. Ho preso il mattone con la trilogia completa. Mi piace, la storia procede bene. Avessi il tempo!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page