548DAB Magie di Omnia: Scacco Matto

lunedì 30 aprile 2007

Scacco Matto

Primo racconto in assoluto inviato a un concorso. Inizialmente pensato per il concorso "Il Sentiero del Drago", ho deciso di ritirarlo dopo una serie di fastidiose incompresioni con l'organizzazione (o dovrei dire disorganizzazione...).
Comunque sono stato felice di riscriverlo per il Torneo "La Penna dell'Eroe" indetto da Dragonisland in collaborazione con DnD World, dove si è classificato terzo.



Scacco Matto
Alfiere, un ragazzo creduto pazzo, viene rinchiuso in un luogo oscuro, il Privo di Ragione del Ribaldo. Lì incontrerà Cardamomo, una giovane-strega del Salem. Grazie a lui riuscirà a evadere e portare alla luce un complotto ordito alle sue spalle

Dragonisland

D'n D World

Scacco Matto

Etichette: ,

2 Commenti:

Alle 1 maggio 2007 06:50 , Blogger Gabriele ha detto...

Oltre i soliti canoni.
Non ho parole per questo racconto, perché pare il frutto di un mondo talmente articolato e complesso in cui il lettore non può che trovarsi piacevolmente calato dall'alto. Vi sono talmente tanti particolari che viene da chiedersi se è stato scritto a seguito di un sogno a metà fra l'incubo di un bambino e il sogno fantasioso di un adulto.
Complimenti, perché sei riuscito a farmi passare l'iniziale riserva verso un mondo fantastico come quello presentato.

 
Alle 2 maggio 2007 05:38 , Blogger Fabio Cicolani aka cicobyo ha detto...

Ti ringrazio molto. Io credo che la forza del racconto (come del resto gli altri... hai letto A un palmo di fata?) sia proprio Omnia. Un pianeta, un mondo magico, non puoi raccontarlo, devi vederlo vivere. Se Tolkien avesse pubblicato il libro sulla Terra di Mezzo prima della trilogia non credo sarebbe stata la stessa cosa. Omnia è molto dettagliata e quando aggiungi particolari, limiti, regole e usanze, la storia viene da sè. I conflitti sono gli stessi che sulla terra. La mia editor mi ha fatto notare che io parto da un mondo completamente fantastico, ma poi le storie sono molto reali, terrene. E' la vita quotidiana con un catalizzatore magico. Senza eroi o predestinati. Alfiere è una vittima e la sua forza è il desiderio di riscatto. Magia o non.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page